,

Risparmiare utilizzando il congelatore

Dopo aver parlato di come fare la spesa in modo intelligente, oggi tocchiamo un nuovo argomento per aiutarvi a risparmiare sulla spesa con astuzia evitando sprechi alimentari, di gas e di corrente.

Congelare i cibi? Si grazie!

Se sei abituato a fare la spesa settimanale, devi trovare il modo di conservare adeguatamente i cibi che hai acquistato al supermercato. I cibi preconfezionati hanno un costo molto superiore rispetto all’acquisto dei singoli ingredienti per realizzarli. Per ridurre il costo della spesa al supermercato, l’ideale sarebbe fare il pieno di cibi freschi, assicurandoci però che non vadano a male.

Per questo scopo ci viene in aiuto il nostro caro, vecchio congelatore. Se utilizzato in modo adeguato, vi permetterà di risparmiare un bel pò di soldini alla fine del mese. Ma come fare esattamente?

Pronti, partenza…. Pulizia del frigorifero!

Il primo passo da eseguire, prima di riempire la vostra dispensa, è quello di pulire adeguatamente il frigorifero ed il freezer: una corretta manutenzione dell’apparecchio lo renderà più efficiente e riduce il consumo di corrente. Se vuoi qualche consiglio per la pulizia del frigo, leggi questo articolo. Elimina gli odori con qualche goccia di aceto e rimuovi il ghiaccio formatosi nel freezer. Ne guadagnerai in consumi ed efficienza!

Cosa conservare nel congelatore del freezer

Adesso che il tuo frigorifero è perfettamente pulito, è pronto a darti il massimo ed aiutarti nell’impresa di ridurre la spesa alimentare. Conservare i cibi nel congelatore ti permette di ridurre al minimo gli sprechi alimentari e di avere sempre dei prodotti a portata di mano. In questo modo non dovrai recarti ogni giorno al supermercato, ma avrai la tua scorta personale in casa (risparmiando tempo e carburante).

Cosa puoi congelare nel freezer? Praticamente tutto! Dai funghi, all’impasto della pizza, la carne, gli affettati, la pasta e tanti altri alimenti di uso comune. Fanno eccezione alcuni prodotti freschi come le uova e l’insalata, che se congelata ne uscirebbe una poltiglia.

Leggi anche: Come risparmiare soldi in 2 mesi

Cosa congelare per una spesa intelligente

Esattamente come facevano le noste nonne, invece di preparare ogni giorno i nostri pasti, impariamo ad organizzarci con alcuni suggerimenti che ti elenchiamo qui sotto:

  • Quando prepari la pasta, cucina tutta la confezione

Eviterai di buttare via la pasta rimasta aperta a lungo ed un sugo andato a male nel giro di pochi giorni. Prepara e cucina tutta la confezione di pasta e, terminato il pasto, congela negli appositi contenitori di vetro o plastica quella in più, avendo cura di dividerla in dosi idonee ai prossimi pasti. In questo modo, per i prossimi pranzi o cene, ti basterà scongelare e scaldare la pasta già cotta (risparmiando tempo e gas).

  • Prepara da sola il soffritto (e congelalo)

Generalmente, per praticità, tendiamo ad acquistare i sacchetti già pronti contenenti aglio e cipolla: con il tempo però questi si deteriorano o germogliano per poi finire nella spazzatura.

Appena arrivi a casa, taglia a pezzettini la cipolla e delle carote ed inseriscili in un sacchetto da riporre nel freezer. Quando dovrai preparare un soffritto, ti basterà smuovere il sacchetto con le mani per separare il preparato, per poi versarlo direttamente in padella. Il soffritto sarà ottimo e sempre pronto all’uso. Ed avrai eliminato un altro spreco!

  • La pizza? Meglio fatta in casa!

Una base per pizza pronta, ha un costo che può arrivare fino a 3 euro: preparare un impasto per pizza non è assolutamente difficile (qui trovi la ricetta). Con lo stesso costo, puoi preparare un impasto per pizza per almeno 4 persone! Tieni sempre a portata di mano (nel freezer) qualche cubetto di lievito fresco e della mozzarella per pizza. Ti basterà tirarli fuori qualche ora prima (magari la mattina) per preparare una pizza fai da te risparmiando. Alcune persone conservano anche l’impasto della pizza nel congelatore. Noi non abbiamo mai provato, ma se volete… sperimentate e condividete la vostra esperienza!

  • I sughi? Preparali da sola e congelali

Anche i sughi per la pasta possono essere conservati senza alcun problema. Evita di acquistare i sughi pronti: costano di più e non hai mai la certezza delle materie prime utilizzate per prepararlo.

Prepara il classico “pentolone” di ragù e, quando si è raffreddato, suddividilo nei contenitori per freezer e congelalo. Avrai la tua scorta per alcune settimane!

Leggi anche: Oltre 100 modi per risparmiare su tutto!

  • Impara a congelare gli avanzi

Hai preso una pizza da asporto ma ne sono rimaste alcune fette? Avvolgile nel cellophane con cura e riponile nel congelatore. Quando vorrai mangiarle, ti basterà farle scongelare a fuoco lento in padella (con un coperchio) per pochi minuti. Saranno croccanti come appena sfornate!

  • Congela il pane ogni settimana

Il pane fresco è uno dei prodotti alimentari immancabili nelle nostre tavole, ma non tutti hanno la possibilità di recarsi in panificio ogni giorno. Per avere del pane fresco tutti i giorni (senza dover ricorrere a dei surrogati ricchi di conservanti) acquista una buona quantità di panini (ad esempio 10,15 pezzi) e mettili separati nei sacchetti del freezer e congelali appena arrivata a casa.

Se, per esempio, in famiglia siete in 2, metti i panini in sacchetti contenenti 4 panini l’uno e chiudili con cura: è molto importante non utilizzare sacchetti della spesa ma quelli appositi per il congelatore, che ne garantiscono la freschezza e la corretta conservazione. Ogni mattina, ricordati di tirare fuori dal freezer i panini che ti servono e lasciali scongelare a temperatura ambiente. Saranno buoni come appena acquistati!

E se per errore ti ricordi del pane solo all’ultimo minuto, non scongelarlo nel microonde: il pane tenderebbe a diventare gommoso. Mettilo in una padella con un coperchio e giralo di tanto in tanto. In pochi minuti sarà croccante e morbito come appena uscito dal forno!

  • Etichetta tutti i prodotti congelati

E’ molto importante imparare ad “etichettare” tutto quello che riponi nel congelatore. I cibi, anche se congelati, non durano in eterno e devono essere consumati entro alcuni mesi. Per i sacchetti, scrivi sempre con un pennarello la data di congelazione. Per i contenitori in plastica, meglio attaccare un’etichetta. In questo modo saprai sempre quali cibi consumare per prima!

Vai all’articolo >> Come risparmiare in modo concreto (funziona!)

2 Commenti

Che ne pensi? Lascia un commento
  1. Stavo leggendo le vostre rubriche su come risparmiare al supermercato e in casa col congelatore. Leggo che si nomina spesso il “cellophane” la pellicola. Io personalmente non la uso per congelare il cibo, ma uso la carta da forno. Con la pellicola, questa si attacca al cibo e involontariamente potrebbe venire ingerita. Con la carta forno invece no. Preparo, per esempio, delle cotolette, ancora da cucinare e le avvolgo in piano una o 2 fette dentro alcontenitore, ogni fetta è protetta da uno strato (sopra e sotto) di carta da forno così da evitare che la carne si attacchi tra di se. Cosa che con la pellicola e la carne congelata, si può strappare e ritrovarla nel cibo riscaldato perchè trasparente e quasi invisibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *