,

Rimedi della nonna per pulire l’acciaio

Hai il piano cottura in acciaio oppure la rubinetteria di casa non risplende più come qualche tempo fa, ma non vuoi utilizzare detergenti chimici o aggressivi per lucidarli? Ecco a te alcuni validi e semplici rimedi della nonna per pulire l’acciaio inox e farlo brillare come se l’avessi appena acquistato!

Aceto: la bacchetta magica per la pulizia dell’acciaio!

Già le nostre nonne utilizzavano l’aceto bianco per la pulizia dell’acciaio inox. Questo prodotto, infatti, consente di eliminare aloni, calcare, tracce di sporco e far brillare questo materiale senza rovinarlo e senza dover utilizzare appositi prodotti industriali.

Come fare? E’ molto semplice: pulisci la cucina, le pentole, le posate o la rubinetteria con il tuo abituale prodotto e asciuga con cura per evitare che si formino delle chiazze. Successivamente versa qualche goccia di aceto di vino bianco (non di più, mi raccomando) su un panno asciutto e pulito e passalo su tutta la superficie in maniera omogenea.

In pochi minuti vedrai scomparire ogni residuo di sporco e la tua cucina tornerà brillantissima. Inoltre eliminerai anche gli odori sgradevoli dalle stoviglie. Utilissimo soprattutto in caso di frittura, cottura di pietanze a base di pesce e aglio.

Alla fine ricordati di asciugare con un panno pulito e asciutto e ripeti l’operazione almeno una volta alla settimana.

Leggi anche: Come eliminare i cattivi odori in cucina in modo naturale

Bicarbonato di sodio: validissimo alleati per la tua casa

Abbiamo più volte parlato del bicarbonato di sodio e dei suoi moltissimi impieghi nei rimedi della nonna. Questo prodotto tutto naturale si rivela molto utile anche nella pulizia dell’acciaio in quanto permette di sostituire in maniera ecologica gli anticalcare e gli sgrassatori.

Miscelato in poca acqua calda e passato sulle superfici usando una spugna morbida rimuoverà grasso, sporco, patina calcarea e residui di cibo.

In caso di macchie ostinate basta lasciarlo agire qualche minuto in più e successivamente sciacquare abbondantemente procedendo poi all’asciugatura con un panno pulito. E vedrai che risultati!

Ti potrebbe interessare anche: 10 regole per tenere la casa in ordine senza stress

Farina gialla: non solo per la polenta!

Lo sapevi che anche la farina gialla (quella di mais, per intenderci) va molto bene per pulire il tuo inox in maniera del tutto ecobio? Utilizzarla è molto semplice: prendine una manciata e mettila direttamente su una spugna lievemente inumidita, si creerà una pastetta pulente da passare sui rubinetti, sui pomelli e sul piano cottura.

Sfregando senza utilizzare eccessiva pressione eliminerai la fastidiosa patina opaca e vedrai risplendere l’acciaio in poco tempo e senza alcuna fatica.

Guarda anche: Dieci rimedi naturali per le pulizie di casa

E per un risultato ancora più duraturo ecco un piccolo segreto: fai cadere qualche goccia di olio extra vergine di oliva su uno straccetto morbido (in microfibra, ad esempio) e lucida i tuoi piani. Non si ungeranno, tranquilla, ma splenderanno a lungo evitando anche che il calcare e il grasso possano aderire sulla superficie.

E tu, che rimedi della nonna usi per pulire l’acciaio? Ne conosci qualcuno non elencato in questa guida? Se hai dei suggerimenti non esitare a commentare, siamo sempre molto felici di leggere i vostri contributi e le vostre opinioni.

Non dimenticare anche di leggere gli altri articoli dedicati alla pulizia naturale ed ecologica della tua casa per trovare tanti consigli utili e curiosità all’insegna del green!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *