,

Quando guidi, #guidaebasta: condividi e sostieni il progetto!

La sicurezza stradale: un problema sempre attuale

DimmiCosaCerchi è felice di sostenere una bella iniziativa, che vede come portavoce la Dj LaPina, in collaborazione con Anas e la Polizia di Stato.

Ogni giorno sulle strade accadono centinaia di incidenti e alla fine dell’anno la conta di morti e feriti è simile a un bollettino di guerra con oltre tremila decessi e più di 15.000, tra cui molti con danni permanenti. Tranne casi sporadici quali frane, slavine, venti, fulmini ed eventi atmosferici estremi, è il comportamento dei conducenti a provocare gli incidenti più gravi e non stiamo parlando solo di coloro che si mettono alla guida dopo aver bevuto o assunto sostanze stupefacenti: basta una distrazione di pochi secondi per perdere il controllo del mezzo.

Tanti, troppi gli incidenti causati da banali distrazioni che si sarebbero potute facilmente evitare.

Le cattive abitudini

Accendere una sigaretta distoglie lo sguardo dalla strada per qualche secondo, così come leggere un sms, controllare l’arrivo di notifiche sullo smartphone, mentre comportamenti che si vedono molto spesso come parlare al telefonino, dare un’occhiata al trucco sono ancor più pericolosi. Basti pensare che viaggiando a 50 km/h in 2 secondi si percorrono 30 metri e con una velocità più elevata lo spazio si dilata sempre più. Insomma, quelle che a noi paiono sciocchezze sono in realtà delle gravi mancanze e proprio per educare e sensibilizzare gli italiani nei confronti di questa tematica ANAS e World Road Association Italia (AIPCR) hanno lanciato il concorso a premi sulla sicurezza stradale.

Il concorso a premi

Indirizzato ai giovani tra i 14 e i 20 anni, cioè i futuri automobilisti e i neofiti, li invita a girare un video di massimo tre minuti che abbia come soggetto la sicurezza sulle strade. Il filmato, realizzato nei formati accettati da Youtube, viene quindi esaminato da una commissione di esperti che sceglierà il migliore, cioè quello che trasmetterà il messaggio più valido, premiandolo con 1.000 euro. Sono poi in palio altri due premi da 500 euro: uno per il videomaker che avrà saputo dare maggiore importanza alla parte artistica e grafica e uno per chi avrà realizzato la storia più originale.
I video, con un peso inferiore a 500 Mb, devono essere inviati al sito http://www.thinkdrive.org/ entro il 30 luglio, mentre la premiazione avverrà il 29 settembre presso il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture.

Per saperne di più, ti invitiamo a consultare la pagina ufficiale dell’iniziativa.

Quando guidi… #guidaebasta!

Quando guidi, #guidaebasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *