,

Pulizie di Pasqua: quali sono le origini e come farle?

Si avvicinano le festività pasquali e, con esse, le pulizie di Pasqua. Ma vi siete mai chieste il perchè di questa usanza? Perchè proprio in occasione di Pasqua si usa pulire la casa da cima a fondo?

Scopri subito le origini delle pulizie di Pasqua ed approfittane per dare nuovo colore e nuova vita alla tua casa!

Le origini delle pulizie di Pasqua

Le pulizie di Pasqua hanno origine nell’antichità e nella fede cristiana, dove, in alcune comunità “rurali”, erano motivo di festa e di cerimonia. Le pulizie di Pasqua rappresentano un cambiamento, il passaggio dall’Inverno alla Primavera.

L’arrivo delle festività pasquali coincide generalmente con l’inizio della Primavera e l’addio al freddo Inverno che ci ha tenuto compagnia nei mesi precedenti: le pulizie di questo periodo rappresentano quindi (metaforicamente parlando) l’addio al grigiore dell’inverno ed il benvenuto alla Primavera, che rappresenta quindi gioia e colori.

Potrebbe interessarti: Scopa Elettrica: guida all’acquisto

Per questo motivo le pulizie pasquali (altrimenti dette anche pulizie di Primavera) rapprensentano il cambiamento (la nuova vita), l’allegria (le festività), l’arrivo dei colori (i primi fiori che sbocciano) e del calore (le temperature in rialzo).

Un detto ancora oggi in uso dice: “L’olivo benedetto vuol trovar pulito e netto“.

Come si fanno le pulizie di Pasqua?

Non esiste uno schema preciso da seguire per le pulizie di Pasqua, ma queste possono essere un buon motivo per rinnovare casa, non solo pulendola a fondo, ma anche aggiungendo un tocco di colore dove possiamo.

Via le tende che hanno ornato le nostre finestre in queste grigie giornate invernali! Magari sostituitele con altre tende con delle fantasie primaverili come fiorellini, farfalle o dei colori in tinta unita tenenti al pastello.

Con l’arrivo della primavera si può pensare ad un nuovo tocco di colore alle nostre pareti di casa: non solo renderanno le stanze più luminose, ma gli conferiranno un nuovo aspetto pulito ed allegro.

Leggi anche: Trucchi per pulire casa con meno fatica (e tempo)

Le belle giornate ed il sole favoriscono l’asciugatura rapida dei pavimenti e del bucato: approfittatene per lavare le tende, i piumoni, le giacche invernali ed i tappeti. Si asciugheranno in un batter d’occhio.

Se hai delle tende da sole esterne, approfitta delle prime giornate di sole per lavarle a fondo: in questo modo saranno perfette per tutta la Primavera e l’estate.

Le temperature più miti permettono di posizionare all’esterno, magari in terrazza o nei balconi di casa, i primi fiori primaverili: via libera alle coloratissime primule, ai bulbi da fiore ed ai ciclamini. Posiziona qualche vaso sulle finestre per assaporare in anticipo la Primavera.

Con la Pasqua ormai alle porte, rispolvera le decorazioni pasquali e metti qualche colorato pulcino nelle piantine di casa o alla porta d’ingresso. Daranno un tocco di colore e ti terranno compagnia fino alle feste.

Un tocco di colore anche in giardino: se hai la fortuna di avere anche solo un piccolo giardino, approfitta dei primi tiepidi soli per curare le piante del giardino e piantare nuovi semi e nuovi bulbi da fiore. In poche settimane potrai goderti un’esplosione di colore e di vita.

Potrebbe piacerti anche: Aspirapolvere Dyson a prezzo scontato

Pulizie di Pasqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *