,

Planetaria: le migliori impastatrici del 2016 su Amazon

Come scegliere la planetaria? Vanno bene per tutti gli impasti? Quanto costano? Scoprilo leggendo questo approfondimento.

Se ami cucinare, una planetaria ti semplificherà la vita: perfetta per aiutarti nella preparazione di torte e di altri impasti anche salati, non potrai più farne a meno. Scopri con noi le migliori planetarie impastrici del 2016 trovate su Amazon!

Le migliori planetarie del 2016 su Amazon

Se non hai mai provato la comodità di avere in casa una macchina impastatrice (o planetaria), dopo aver letto questo articolo ne vorrai subito acquistare una. Disponibili in diversi modelli, potenze e prezzi le planetarie impastano i tuoi dolci o i tuoi preparati per la pizza mentre tu ti dedichi ad altro.

Immagina di versare comodamente tutti gli ingredienti per la preparazione del pane in un unico contenitore e di avere sotto mano una macchina che impasta (esattamente come faresti tu!) la tua base per la pizza.

E mentre la planetaria lavora al posto tuo, tu puoi dedicarti al riordino di tutti gli ingredienti e contenitori sparsi per la cucina! Fantastico vero?

Le impastatrici planetarie sono perfette per preparare sia le basi per torte più semplici che gli impasti più duri come, appunto, quelli del pane o della pizza. Ma non sono tutte uguali!

La loro praticità è innegabile ma, mentre inizialmente le macchine impastatrici avevano dei costi molto elevati, al giorno d’oggi anche i cuochi non prefessionisti possono acquistarne una ad un buon prezzo.

Le impastatrici più vendute nel 2016 su Amazon

Fra la classifica delle 10 impastatrici più popolari su Amazon troviamo:

le migliori impastatrici

Come scegliere le impastatrici: cosa guardare

Se hai aperto le schede di ogni prodotto, ti sarai accorta che la differenza non sta solo nel prezzo. Le planetarie impastatrici hanno dei prezzi molto vari, che partono dai 45€ e possono arrivare anche a superare i 300,00€.

Le caratteristiche che dovrebbero interessarti maggiormente sono la potenza e la capacità espressa in litri.

  • La potenza (espressa in W)

La potenza è molto importante se sei solita preparare impasti duri (come la pizza o il pane). Maggiore è la potenza della macchina, maggiori saranno le sue prestazioni e la sua durata se prepari prevalentemente impasti duri.

  • La capacità (litri)

La capacità dell’impastatrice è un’altro punto da non sottovalutare: maggiore è la capacità della planetaria, maggiore sarà la quantità di impasto che potrai preparare in una sola volta. Se sei solita preparare torte o pizza (o pane) in grandi quantità, potrebbe esserti utile l’acquisto di una impastatrice con una capacità in litri maggiore rispetto al minimo (generalmente superiori ad 1 litro).

  • I ganci (o bracci)

I bracci, ossia i ganci che utilizzi per mescolare l’impasto, dovrebbero essere 3: ogni tipologia di gancio ha una funzione specifica. Montare le uova, mescolare gli impasti morbidi e l’ultimo, il braccio singolo e più robusto, per mescolare gli impasti duri.

Occhio alle recensioni: leggile con attenzione

Attenzione alle impastatrici planetarie a basso costo. Noi, per l’acquisto della nostra (vedi ultimo paragrafo) ci siamo orientati verso un’impastrice economica ma di buona qualità. Come abbiamo fatto per la nostra scelta?

Molto semplice: abbiamo individuato una fascia di prezzo che eravamo disposti a spendere per un utilizzo non intensivo della planetaria (preparazione di pizza e pane 1 volta alla settimana circa per 3 persone) ed abbiamo confrontato le recensioni delle varie macchine per impasti.

Abbiamo diffidato di quelle che avevano pochissime recensioni, mentre ci hanno convinto quelle che ne avevano moltissime con una media molto alta di recensioni positive (leggendo anche i commenti per capire il motivo della soddisfazione dei clienti.

Cosa abbiamo acquistato noi? Leggilo qui sotto!

La nostra prova: impastatrice Bosch ProfiMixx 44 MUM440

La nostra scelta è caduta sulla planetaria Bosch ProfiMixx 44, che ha una media di oltre 600 recensioni con una media di 4 stelline e mezzo. Il modello è questo:

L’abbiamo ricevuta e testata proprio oggi, lavorando ben 4 impasti! 3 per delle torte, ed uno per preparare la pizza.

La planetaria Bosch è molto semplice, realizzata con materiali semplici (il cestello in plastica) ma lavora perfettamente senza alcuno sforzo. Inoltre è molto semplice da utilizzare, soprattutto per chi non è molto esperto con questi elettrodomestici.

I simboli stampati direttamente sull’impastatrice ti ricordano la velocità massima che puoi utilizzare in base al gancio che avrai inserito, e delle ventose poste sotto la macchinetta la mantengono ben ferma mentre impasta.

L’abbiamo messa alla prova lascindola impastare l’impasto della pizza per 10 minuti alla velocità minima, mentre noi ci occupavamo di riodinare la cucina. L’impasto ne è uscito perfetto, la pizza era buonissima e noi abbiamo risparmiato tanto tempo.

Se desideri acquistare un contenitore aggiuntivo per lavorare diversi impasti uno successivo all’altro, lo puoi acquistare separatamente seguendo questo link.

La planetaria Bosch ha superato di gran lunga le nostre aspettative e per acquistarla abbiamo speso circa 80€.

Altri modelli che potrebbero interessarti:

Le planetarie impastatrici ti aiuteranno a preparare gustose ricette senza troppa fatica. Preparare il pane in casa è fantastico, se non fosse per la fatica della lavorazione dell’impasto.

Grazie a questo elettrodomestico potrai divertirti a preparare tanti cibi salutari in modo semplice ed economico. E tu ne hai già una? Che modello utilizzi e come ti stai trovando?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *