,

Macchina caffè: meglio a cialde o grani?

Stai pensando di abbandonare la tua fidata moka per acquistare una macchina caffè automatica? Sicuramente si tratta di un’ottima alternativa alla classica caffettiera, ma le macchinette per caffè devono essere scelte con cura.

Nel mercato infatti puoi trovare macchinette che funzionano con i grani del caffè, con il caffè macinato, a capsule oppure a cialde. Ma quali sono esattamente le differenze? Qual’è il prodotto migliore? Ecco una breve guida per orientarsi verso la scelta migliore.

Capsule, cialde o grani?

Se hai avuto modo di confrontare nei negozi le macchine per caffè automatiche, ti sarai sicuramente accorta che ne esistono tantissimi modelli con differenze di prezzo e di funzionalità  anche notevoli.

Anzitutto chiariamo la differenza fra capsule e cialde, che molti consumatori credono, erroneamente, essere la stessa cosa. Le capsule e le cialde per caffè hanno in comune il fatto di essere dei sistemi monodose per macchine da caffè espresso, ma con delle sostanziali differenze, soprattutto a livello di impatto ambientale e di costi.

Macchina caffè con Capsule: le capsule espresso generalmente sono dei caffè monodose racchiusi in una confezione in plastica oppure in alluminio (ad esempio le capsule della Nespresso). In linea di massima le macchine per caffè espresso che funzionano con le capsule funzionano esclusivamente con le proprie monodose, limitando quindi la scelta del consumatore.

Una volta utilizzata, questa deve essere smaltita nell’indifferenziata oppure, preferibilmente, essere aperta per separare la plastica (o l’alluminio) dai fondi di caffè per gettarle infine negli appositi contenitori della raccolta differenziata. Questo le rende molto scomode da utilizzare a causa del loro smaltimento.

capsule caffè nespresso
Esempio di Capsule per Caffè Espresso

Macchina caffè con Cialde: le cialde invece, a differenza della capsule, sono formate da caffè macinato e pressato racchiuso generalmente fra 2 fogli di carta simili alle bustine del thè. Una volta utilizzate possono essere smaltite nei rifiuti umidi (compostabili) e, sempre in linea generale, sono compatibili con diversi tipi di macchine da caffè funzionanti a cialde.

Il costo delle cialde è generalmente inferiore rispetto alle capsule, dove di fatto vi troverete a pagare anche il costo della capsula che poi getterete nei rifiuti.

cialda caffe illy
Esempio di Cialde per Caffè Espresso

Ma in commercio sono disponibili anche delle macchinette che non necessitano di ricariche in capsule o cialde, ma che funzionano con il caffè macinato oppure quello in grani.

Questo tipo di macchinette funzionano in modo molto semplice ed i consumatori hanno la possibilità di scegliere liberamente il tipo di caffè da utilizzare: questo comporta un grande vantaggio e risparmio.

I prezzi delle macchine per caffè automatiche

Proprio per le loro enormi differenze, questi apparecchi presentano delle notevoli variazioni di prezzo, che in linea di massima potremmo definire in questo modo:

  • Macchine espresso con capsule o cialde: costo accessibile (che varia fra i 70 ed i 150€ circa) ma prezzo delle ricariche piuttosto elevato.
  • Macchine espresso a caffè macinato o in grani: costo più elevato (possono costare anche 400€) ma ampia scelta della tipologia di caffè con conseguente risparmio.

Le moderne macchinette funzionando con caffè macinato o in grani sono pronte in meno di 1 minuto dall’accensione e, nonostante il prezzo più elevato rispetto ai modelli a capsule o cialde, permettono di ammortizzare presto la spesa se siete grandi consumatori di tazzine di caffè.

Come funzionano le macchinette per espresso?

Il linea generale il funzionamento è il medesimo per tutte le tipologie di macchinette. Una volta accesse, entro pochi secondi si scalderanno e saranno pronte all’uso. Il tempo può variare da un minimo di 30 secondi ad un massimo di 1 minuto circa.

Per ottenere il caffè basta utilizzare la sua capsula (o cialda) oppure inserire nell’apposito contenitore il caffè macinato o in grani. Nel caso del caffè in grani, che ha un costo leggermente inferiore rispetto a quello già macinato, la macchinetta procederà con la macinazione istantanea della quantità di grani necessaria per erogare il caffè richiesto.

Inoltre, a differenza delle cialde e capsule, le macchinette che funzionano con caffè macinato o in grani possono erogare fino a 2 tazzine in contemporanea.

Molte macchinette hanno anche un apposito beccuccio per la preparazione di ottimi cappuccini: se la mattina amate fare un salto al bar, la macchinetta potrebbe preparare un cappuccino in sostituzione. (consentedovi un ulteriore risparmio).

Per un buon funzionamento è necessario rifornirle di acqua ed effettuare periodicamente un trattamento anti calcare, specialmente in presenza di acque molto dure:

Approfondisci con: Macchine da caffè: come pulirle in modo naturale

Macchina caffè: meglio a cialde o grani?

Macchina caffè: Il nostro consiglio finale

Se amate sorseggiare solo occasionalmente un caffè, il nostro suggerimento è quello di orientarvi verso una macchinetta a capsule o cialde, ricordando però che queste ultime hanno una data di scadenza di alcuni mesi.

Se invece in famiglia amate consumare il caffè, il nostro consiglio è quello di orientarvi verso una macchina espresso con caffè macinato o in grani. A conti fatti, nel giro di pochi mesi (con i soldi risparmiati rispetto all’acquisto delle monodose) avrete recuperato la spesa della macchinetta e potrete iniziare a risparmiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *