,

Come lavare le pareti di casa: via polvere e muffe!

Lavare le pareti è fra i compiti più temuti dalle casalinghe. Ti sembrerà strano (e forse anche incredibile se non ci avevi mai pensato) ma ogni tanto anche le pareti di casa devono essere pulite! Sulle pareti si depositano polvere, fumo e muffe che possono causare anche problemi respiratori soprattutto nei soggetti più inclini ad allergie.

A chi non è mai capitato di guardare le pareti sporche e rimandare la pulizia perché sembra un lavoro faticoso? Oppure di domandarsi se le pareti di casa devono essere spolverate?

Eppure le mura interne sono fra le prime cose ad essere osservate quando si entra in una casa. Se avete quindi delle pareti ingiallite per la muffa, o sporche di polvere o ancora graffiate non vi resta che armarvi di pazienza e seguire alcuni semplici e pratici consigli che vi illustreremo nelle prossime righe.

Con questi piccoli suggerimenti vi accorgerete che, in fondo, anche lavare le pareti non è poi tanto faticoso, ma può essere un momento piacevole che ti permette di eliminare la polvere nascosta.

Come lavare le pareti di casa

Rimuovere le muffe

Per rimuovere la muffa dalle pareti munitevi di 250 grammi di sale fino, aceto bianco, un cucchiaino di olio essenziale di tea tree e 4 cucchiai di acqua ossigenata. Ricordatevi, prima di tutto, di utilizzare dei guanti per proteggervi le mani dal contatto con l’acqua ossigenata!

In una ciotola mescolate il sale con dell’aceto bianco fino a rendere il composto umido. Unitevi l’acqua ossigenata e l’olio di tea tree e mescolate il tutto. Otterrete una pasta abrasiva antimuffa. A questo punto passate una spugna imbevuta del composto sulla muffa sfregando bene: la muffa, grazie all’azione antimicotica dell’olio essenziale di tea tree, tenderà a scomparire in breve tempo.

Prima di procedere sull’intera parete effettuate l’operazione in un angolo nascosto e non visibile del muro per assicurarvi che sia efficace. In alternativa, potete utilizzare un metodo classico e più veloce: la candeggina.

Rimuovere la polvere

Per rimuovere la polvere spolverate per prima cosa il muro con una scopa a setole morbide (in caso contrario copritela con un panno per non graffiare il muro), una spazzola o un aspirapolvere. Dopo di che diluite un cucchiaino di olio di lavanda in un litro di acqua e versatela in un flacone spray; spruzzatela su un collant e strofinatela sul muro. Questa soluzione detergente naturale è efficace contro le macchie e, se la parete è pitturata, non interferisce sulla vernice.

Potete anche utilizzare un panno leggermente inumidito (senza detersivi) se avete sulle pareti una vernice lavabile. Con poche passate la polvere resterà catturata nel panno (perfetto il panno che vedi nella foto sotto).

Infine, per rimuovere i graffi, a seconda della loro intensità, potete adoperare o un batuffolo imbevuto con una piccola quantità di solvente per unghie se il graffio è superficiale, oppure ricorrere allo stucco se invece è più profondo. I graffi di matita possono essere rimossi anche con la gomma da cancellare.

Ti potrebbe interessare anche:

Come lavare le pareti di casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *