,

Lavare i pavimenti con aceto per risparmiare

Risparmiare si può anche per l’igiene domestica. La natura infatti è in grado di offrirci tanti ingredienti capaci di contribuire alla pulizia delle nostre case senza inquinare l’ambiente e a basso costo.

Ad esempio, oggi è possibile lavare il pavimento senza utilizzare i classici detergenti aggressivi a base di ammoniaca, ma semplicemente con l’aceto, un ingrediente sempre presente nelle nostre cucine.

Come lavare i pavimenti con l’aceto

L’aceto (in questo caso si fa riferimento all’aceto bianco) si presta molto bene per l’igiene domestica a causa delle sue proprietà naturali anticalcare e antimuffa.

Per lavare i pavimenti con l’aceto occorre riempire un secchio d’acqua e diluirci mezzo bicchiere di aceto con l’aggiunta di qualche goccia di limone.

La miscela renderà il pavimento più lucido e splendente rimuovendo tutte le eventuali macchie.

Un’atra variante di miscela a base di aceto per lavare i pavimenti è quella ottenuta diluendo l’acqua con mezzo bicchiere di aceto e un cucchiaino di bicarbonato di sodio. In questo modo, non soltanto i pavimenti saranno più limpidi di prima ma, grazie alle proprietà sbiancante e antiodore del bicarbonato verranno rimossi il forte odore dell’aceto, insopportabile per molti di noi, e le righe nere che si formano negli spazi tra un pavimento e l’altro.

Potrebbe piacerti anche: Allergia alla polvere: rimedi naturali

Le proprietà dell’aceto

L’aceto è ottenuto dall’azione di batteri che in presenza di aria e acqua ossidano l’etanolo contenuto nel vino, nella birra e in altre bevande alcoliche fermentate.

Oltre ad essere utilizzato come condimento in molte pietanze, è un elemento ricco di proprietà curative, benefiche, disinfettanti ,e ad uso domestico. Si presenta, infatti, come un agente sgrassante, anticalcare (in particolare per la pulizia delle stoviglie e dei rubinetti), e antimuffa.

Qui puoi trovare ulteriori consigli e informazioni sui prodotti naturali da utilizzare per igienizzare la tua casa.

Altre informazioni specifiche sull’utilizzo domestico dell’aceto le trovi, invece, a questa pagina.

Non perdere anche questi consigli:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *