,

Ecco i negozi “tutto gratis”

Hai mai sentito parlare dei negozi “tutto gratis”? Non sono un sogno, ma una realtà in diversi Paesi d’Europa. Si tratta di negozi nei quali la merce non è in vendita, ma è gratuitamente a disposizione degli avventori. Entri, dai un’occhiata in giro, scegli quello di cui hai bisogno e te lo porti a casa. Meraviglioso, non trovi?

Come funzionano i negozi “tutto gratis”

Nei negozi “tutto gratis”, come abbiamo già detto, tutti i prodotti esposti possono essere presi senza dover pagare nulla. In genere, è previsto un limite quotidiano al numero di prodotti che si possono prendere ed è assolutamente vietato rivendere i prodotti presi. L’obiettivo di questi negozi è fornire a chi ha bisogno di un oggetto proprio ciò che gli serve, aiutando allo stesso tempo chi non ne ha più bisogno a sbarazzarsene.

Cosa si può trovare in un freeshop? Praticamente qualsiasi cosa: dai libri agli articoli da cucina passando per pezzi di arredamento, abbigliamento o accessori.

Leggi anche: Come risparmiare con i Baby Swap Party 

Dove si trovano i negozi “tutto gratis”

In giro per l’Europa ci sono diversi negozi “tutto gratis”. Uno di questi è a Innsbruck, altri sono stati aperti a Vienna e in alcune città dell’Olanda e del Belgio.

La filosofia che sta dietro a questi negozi è combattere il consumismo e l’obiettivo è farci comprendere che gli oggetti che buttiamo nella spazzatura possono avere una seconda vita e che, magari, possono servire a un’altra persona. I negozi “tutto gratis” promuovono questo scambio gratuito, alternativo al baratto in cui lo scambio è reciproco, e un nuovo modo di vivere che ci sembra del tutto condivisibile.

Se fossero disponibili anche nella tua città, ti serviresti dei negozi “tutto gratis”, per fornire oggetti che non usi più o per prenderne qualcuno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *