,

Detersivi per il bucato: meglio liquido o in polvere?

E’ meglio il detersivo per bucato in polvere o liquido? E le più recenti capsule o monodosi sono davvero efficaci? In questo articolo vedremo le differenze, l’azione pulente, la convenienza e i vantaggi delle varie tipologie di detersivo per lavatrici.

Detersivi per bucato in polvere: pro e contro

I detersivi per bucato in polvere sono stati i primi ad apparire sul mercato. Chi non ricorda il famoso fustino Dash?

Molte donne utilizzano solamente questa tipologia di detersivo per lavatrice perchè reputata più pulente e performante, soprattutto sui capi bianchi, sull’intimo e sulla biancheria di casa.

E se da un lato è vero che questo tipo di detersivo è più efficace contro macchie, aloni e bucato molto sporco, bisogna comunque tener conto di alcuni svantaggi, che potrebbero renderlo meno conveniente rispetto alla variante liquida.

La polvere tende a creare incrostazioni e residui sia all’interno della vaschetta, che sui vestiti. Per evitare questo problema, che potrebbe compromettere il funzionamento della lavatrice o la brillantezza dei capi colorati, occorre utilizzare il lavaggio ad alte temperature.

Per ovviare a questa piccola pecca potrai mettere il detersivo in polvere direttamente nel cestello, usando la pallina dosatrice.

E’ sempre consigliabile, comunque, usare questa versione solamente per il lavaggio dei capi chiari, molto sporchi oppure per lenzuola, tovaglie e altra biancheria con macchie difficili da eliminare.

Leggi anche: Come pulire la lavatrice in modo efficace

Detersivo liquido: è meglio della polvere?

Sebbene le ultime tecnologie abbiano reso i detersivi liquidi molto più performanti rispetto a quelli di una volta, questa tipologia di detersivo per bucato ha un’azione pulente meno efficace rispetto ai “colleghi” in polvere.

Per evitare di doverne versare una dose maggiore è meglio utilizzare quelli concentrati e pre-trattare i capi più sporchi prima di farli girare in lavatrice.

Il grande vantaggio del detersivo liquido è che non lascia residui o incrostazioni nè sui vestiti nè all’interno della vaschetta: non è quindi necessario lavare il bucato ad altissime temperature.

Questo rende l’operazione più conveniente sotto il punto di vista energetico in quanto si prestano molto bene anche ai lavaggi in modalità eco o con acqua fredda.

Leggi anche: Perchè usare il bicarbonato in lavatrice

Ecodosi, monodosi e capsule: attenzione al costo unitario

Accanto ai detersivi liquidi e in polvere, in commercio esistono anche le capsule (dette anche tabs), di recente commercializzazione. Fra i marchi più famosi citiamo le tabs Dash, Ava e Dixan.

Sicuramente molto comode in quanto già dosate, spesso in realtà non sono veramente convenienti dal punto di vista del costo.

Infatti sono vendute ad un prezzo più alto rispetto ad altri prodotti con la stessa funzione e, a parità di quantità, la differenza a volte è davvero notevole.

A livello di efficacia pulente sono al pari con i detersivi liquidi e quindi presentano gli stessi vantaggi e svantaggi.

Leggi anche: Come risparmiare con la lavatrice: consigli pratici

Riassumendo: meglio il detersivo per bucato liquido o in polvere?

Per ottenere vestiti puliti, in perfette condizioni e per risparmiare sul costo energetico, sarebbe meglio scegliere di volta in volta quale detersivo utilizzare. Ecco qualche consiglio:

Capi bianchi, molto sporchi o biancheria intima: per questa tipologia di lavaggio sarebbe sempre preferibile usare la polvere, dall’alto potere lavante. Non versarla direttamente nella vaschetta, ma usa una pallina dosatrice e ponila nel cestello, per evitare incrostazioni.

Capi colorati, neri, senza troppe macchie: per il lavaggio dei capi colorati o neri è consigliabile il detersivo liquido, da usare a temperature non troppo elevate. Questo ti permetterà di sfruttare le più recenti tecnologie a freddo ed ecologiche.

Capi colorati molto sporchi o macchie ostinate: in caso di macchie ostinate, vestiti particolarmente sporchi e aloni, per ottimizzare il lavaggio, pretratta il capo con un detersivo liquido concentrato, risciacqua in acqua calda a mano e, successivamente, procedi come normalmente faresti.

E tu? Di quale “filosofia” sei? Detersivo per lavatrice liquido o in polvere? Dicci la tua lasciandoci un commento!

detersivo lavatrice meglio liquido o polvere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *