,

Come sbrinare e pulire il frigorifero

Mantenere il frigorifero sempre pulito e libero da ghiaccio e ristagni di acqua, è essenziale per garantire e lasciare inalterata la sua efficienza, prolungarne la vita e ridurne i consumi energetici. A volte, in caso di malfunzionamenti, è possibile che all’interno del nostro frigo si formi del ghiaccio: questo dovrà essere rimosso il prima possibile per ristabilire la giusta temperatura nel nostro frigo e congelatore.

Come pulire il frigorifero?

La pulizia del frigorifero è una noiosa operazione che deve essere svolta almeno una volta al mese; non dobbiamo dimenticarci che questo elettrodomestico racchiude e conserva i cibi che andremo a mangiare ogni giorno. E’ quindi molto importante mantenerlo pulito ed igienizzato per evitare la formazione di batteri che potrebbero contaminare il nostro cibo con conseguenze anche serie (leggi l’articolo sul Botulino alimentare).

Per la pulizia del frigorifero è necessario svuotarne l’interno di tutti gli alimenti, poggiandoli temporaneamente su un piano o un tavolo. Una volta svuotato, potete pulirlo con una spugnetta ed uno spray sgrassante per eliminare tutte le macchie di sporco.

Ricordatevi che è importante pulire sia i ripiani, che i cassetti che le pareti del frigo stesso; se ne avete la possibilità, lavate le parti interne del frigorifero in lavastoviglie per pulirle, sgrassarle e disinfettarle a fondo.

Per eliminare gli odori persistenti invece, potete utilizzare un rimedio della nonna naturale, efficace ed economico: diluite qualche goccia di aceto bianco in acqua e utilizzate questo composto per terminare la pulizia del frigorifero. L’odore di aceto assorbirà tutti i cattivi adori lasciando solo un piacevole profumo di pulito!

Se il frigorifero è ghiacciato

Se l’interno del frigorifero presenta del ghiaccio oppure è molto bagnato, è necessario pulire con molto attenzione lo scolo dell’acqua che si trova all’interno del frigo, solitamente nella parte bassa.

Se lo scolo è otturato potrebbe rendere il frigo poco efficiente; pulitelo con attenzione rimuovendo eventuali residui formatisi al suo interno aiutandovi con uno stuzzicadente.

Pulisci anche le parti esterne del frigo

La griglia posteriore del frigorifero è in realtà una serpentina che serve per il corretto funzionamento del frigorifero e deve essere pulita con regolarità. Almeno una volta al mese, aspirate l’eccesso di polvere che si è depositata sulla serpentina con l’aspirapolvere e, successivamente, eliminatene i residui con un panno umido imbevuto con del detersivo.

Occuparsi regolarmente del frigorifero vi aiuterà ad evitare cattivi odori in cucina, migliorarne l’igiene e ridurne il consumo di energia elettrica! Ricordatevi di farlo con regolarità.

Per conservare meglio i cibi

Per risparmiare sull’uso del frigorifero e migliorare la conservazione dei nostri cibi riducendo quindi gli sprechi, è importante seguire le indicazioni che potete trovare anche sul libretto di istruzioni.

Ogni ripiano del frigorifero si presta bene per la conservazione di una specifica categoria di alimenti: ad esempio, i cassetti bassi del frigorifero generalmente sono indicati per conservare frutta e verdura, aumentandone la durata.

La parte intermedia del frigo invece si presta ad una migliore conservazione di carne ed affettati. Provate a consultare il libretto del vostro frigorifero: se non riuscite a trovarlo, potete cercare il modello online. Generalmente le aziende offrono la possibilità di scaricarlo gratuitamente in formato PDF.

Potrebbe piacerti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *