,

Come rimuovere le macchie di cioccolato

Le mamme devono combattere ogni giorno con le macchie che “infestano” la biancheria della casa e i vestiti della famiglia. Tra le macchie più difficili da trattare e da mandare via ci sono quelle di cioccolato: ma attenzione, non sono solo i bambini i colpevoli! Tra gelati caduti per errore e cioccolate calde versate sulla tovaglia sono un genere di macchia sempre in agguato. Ecco come rimuovere le macchie di cioccolato in maniera efficace.

Trattare le macchie di cioccolato

Per trattare le macchie di cioccolato in modo adeguato bisogna agire in modo diverso a seconda del tessuto macchiato e a seconda di quanto è fresca la macchia. Cerca di agire il più rapidamente possibile per evitare che le macchie di cioccolato si secchino e diventino ancora più difficili da rimuovere.

Nel caso delle macchie fresche, puoi evitare che il cioccolato penetri in profondità nelle fibre tamponandole con un po’ di farina o borotalco. La polvere, infatti, assorbirà il liquido ed eviterà danni peggiori. Se invece non sei potuta intervenire subito e la macchia si è già seccata, dovrai avere qualche accortezza in più.

Leggi anche: Come rimuovere le macchie di cera dai tessut

Come rimuovere le macchie di cioccolato da diversi tessuti

Quando la macchia si è seccata, per rimuoverla dovrai prima ammorbidirla, in modo che il detersivo possa togliere ogni traccia di cioccolato dai capi. In questa fase fai attenzione: ogni tessuto richiede un trattamento diverso!

Se il tessuto è in cotone, ad esempio, tampona la macchia con una soluzione di acqua calda e borace (sciogline un cucchiaino in un bicchiere), prima di procedere al normale lavaggio. Nel caso di capi in lana, invece, prova a tamponare la macchia di cioccolato con un mix di acqua, alcol e succo di limone. Se invece le macchie di cioccolato sono su un tessuto sintetico, pretrattale con dell’acqua ossigenata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *