,

Come pulire le vongole

Cozze e vongole sono uno dei piatti preferiti in estate. Ma è importante pulire bene le vongole per evitare di ritrovarsi con della sabbia nel piatto che renderebbe il nostro piatto immangiabile.

Come pulire bene le vongole

Le vongole sono un piatto gustosissimo, ma una solo vongola piena di sabbia rischia di rovinare la nostra pietanza. Per questo è importante pulirle molto bene.

Lavate le vongole per un minuto sotto l’acqua corrente per eliminare l’eccesso di sabbia: dopo averle sciaquate sotto l’acqua corrente, mettetele dentro una terrina di plastica (meglio se chiara) e riempitela di acqua fino a comprire completamente le vongole aggiungendo nella ciotola 3 cucchiai di sale fino.

Leggi anche: Come pulire le cozze

Lasciate riposare le vongole per almeno un’oretta; trascorso questo tempo, scolatelete eliminando l’acqua e la sabbia che si sarà depositata sul fondo.

Riponete nuovamente le vongole nella terrina e riempitela nuovamente di acqua, ripetendo il procedimento (acqua + sale fino) e lascaitele riposare nuovamente per circa 30 minuti ricordandovi di smuoverle con le mani di tanto in tanto: in questo modo aiuterete la sabbia ad uscire dal guscio della vongola.

Leggi anche: Spaghetti con le vongole

A questo punto, togliete le vongole dalla terrina e mettetele in uno scolapasta; sotto lo scolapasta, lasciate la terrina pulita e lavata della sabbia che le vongole hanno spurgato in precedenza. Sciaquatele con abbondante acqua corrente e controllate se nella terrina sottostante sia presente della sabbia.

Se trovate tracce di sabbia, significa che le vongole ne hanno ancora al loro interno e dovrete ancora lasciarle a mollo in acqua e sale; se invece l’acqua della terrina sarà pulita e priva di sabbia, allora le vostre vongole sono pronte all’uso!

Potrebbe piacerti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *