,

Come pulire le cozze

Ti piacciono le cozze, ma non le cucini mai perchè non sai come pulirle e non vuoi ricorrere a quelle surgelate? In questo articolo di oggi vedremo il tutorial passo passo su come pulire le cozze in maniera semplice e veloce. Ti serviranno solamente un coltello a lama piatta, una paglietta da cucina e una bacinella d’acqua.

Come pulire le cozze: la guida passo passo

Una volta pulite, le cozze potranno essere utilizzate per cucinare risotti, antipasti di mare, secondi piatti e molto altro ancora. Il primo passaggio è, ovviamente, quello di pulirle, ecco come procedere.

1) Metti a bagno le cozze: dopo averle acquistate, passa ogni cozza sotto un getto di acqua corrente fredda e successivamente mettile e bagno per una ventina di minuti utilizzando una semplice bacinella per tenerle in ammollo.

2) Elimina il bisso: trascorso il tempo necessario, asciugale, indossa un paio di guanti e prendi il coltello a lama piatta. Dovrai eliminare il bisso, ossia quella parte leggermente “pelosa” che serve al mollusco per attaccarsi saldamente allo scoglio.

Se durante questa fase ti accorgi che qualche cozza è aperta, buttala via perchè significa che non è assolutamente buona da mangiare in quanto il frutto al suo interno è morto.

3) Pulisci la superficie: ora non dovrai fare altro che passare la paglietta di metallo su tutto il guscio, strofinando con vigore per qualche secondo in modo da togliere ogni incrostazione chiara e dargli un aspetto omogeneo.

4) Risciacqua per la seconda volta, asciuga con cura e prepara gli ingredienti necessari per il tuo manicaretto a base di questo frutto di mare!

Leggi anche: Come pulire i carciofi

Come cucinare le cozze: consigli e suggerimenti

Le cozze sono estremamente versatili e si adattano facilmente a qualsiasi preparazione.

Ottime insieme a gamberi, polpa di granchio, totani e vongole per una gustosa insalata di mare adatta come piatto unico o antipasto freddo.

Per un primo piatto goloso potrai utilizzarle per un risotto alla pescatora oppure per condire dei semplici spaghetti.

E se vuoi stupire i tuoi ospiti potrai servirle come secondo piatto, preparando una impepata o marinandole e accompagnandole da una fresca insalata.

Se questo articolo ti è piaciuto, non perdere tutte le altre ricette contenute in questa sezione. Troverai non solo tante idee per la tua tavola, ma anche utili consigli in cucina.

Buon appetito!

Potrebbe piacerti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *