,

Come pulire il parquet

Il parquet è certamente tra i pavimenti più belli da vedere, ma anche tra quelli più delicati… il legno è infatti soggetto ad ammaccature, graffi e può danneggiarsi se entra in contatto con sostanze aggressive o in presenza di molta umidità. Nella vita di tutti i giorni, quindi, bisogna fare attenzione e dedicargli cure particolari. Ecco qualche consiglio su come pulire il parquet, per avere un risultato perfetto e senza correre rischi!

Come pulire il parquet: le regole da seguire

La regola più importante da seguire per pulire il parquet in maniera corretta è evitare sostanze aggressive come la candeggina o i detergenti pensati per pavimenti duri e ridurre il consumo di acqua. Questo perché il legno, essendo poroso, assorbe umidità e liquidi e potrebbe danneggiarsi.

Per la pulizia quotidiana del parquet la soluzione migliore è passare un panno catturapolvere oppure un semplice panno leggermente umido. Un panno in microfibra inumidito andrà benissimo. Passandolo sul pavimento si raccoglierà la polvere superficiale mantenendo il legno pulito.

Leggi anche: Come pulire le zanzariere  

Alcuni consigli su come pulire il parquet

Per una pulizia più accurata passa l’aspirapolvere, controllando di aver montato la spazzola apposita. Se hai bisogno di lavare il parquet puoi farlo, ma fai attenzione a non usare detergenti schiumosi o aggressivi. In commercio trovi detergenti pensati appositamente per i pavimenti in legno, ma puoi anche ricorrere al fai da te.

Un ottimo detergente casalingo per pulire i pavimenti in parquet si ottiene diluendo un po’ di scaglie di sapone di Marsiglia in acqua tiepida. Bagna un panno in microfibra nella soluzione, strizzalo con cura e passalo sul pavimento. Le lastre di legno risulteranno perfettamente lucidate.

Hai altri suggerimenti da darci in merito a come pulire il parquet?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *