,

Come pulire il marmo

Il marmo è un materiale che viene ampiamente utilizzato non solo per i pavimenti, ma anche nei bagni, nei davanzali delle finestre, nei ripiani della cucina e in molte altre aree della nostra abitazione. Con il tempo tende a diventare opaco e a macchiarsi. Oggi quindi vedremo insieme come pulire il marmo in maniera naturale, sicura e delicata e farlo tornare a splendere come appena acquistato!

Come pulire e lucidare il marmo con i rimedi naturali:

Le superfici in marmo, purtroppo, tendono dopo poco tempo a sporcarsi, opacizzarsi e risentire di calcare e sporco, soprattutto nella zona del bagno e della cucina.

Non tutti i detergenti in commercio, tuttavia, sono adatti a pulire questo materiale. Una soluzione infallibile è utilizzare un detersivo creato da noi usando il bicarbonato (circa 2 cucchiaini), due cucchiaini di alcool e delle scaglie di sapone di Marsiglia.

Per prepararlo ti basterà miscelare con cura gli ingredienti in mezzo litro di acqua calda, inumidirci un panno umido pulito e morbido e lasciare agire qualche minuto sulle macchie più ostinate.

Al risciacquo noterai che ogni residuo di unto, grasso, polvere e sporco verrà via velocemente, senza graffiare la superficie e senza minare la bellezza e la lucentezza del piano trattato.

Ti potrebbe interessare anche: Come pulire i vetri in modo ecologico

Sporco particolarmente difficile, macchie d’unto e cibo:

La soluzione pulente che ti abbiamo illustrato sopra va molto bene per superfici ampie come, ad esempio, i pavimenti o i ripiani di bagno e cucina.

Ma in caso di sporco particolarmente difficile, vecchio o unto è possibile agire direttamente sulla macchia, andando a creare un detergente cremoso a base di 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e acqua calda quanto basta per creare una “pastina” da applicare sulla zona da trattare e lasciare agire per un massimo di 5 minuti.

In caso di unto e macchie di cibo puoi aggiungere anche spolverare il piano con dell’amido di riso o mais prima di pulire in modo che gli amidi contenuti all’interno assorbano l’olio e rendano più facile la pulizia.

Leggi anche: Come pulire l’argento

Errori da evitare quando si pulisce il marmo:

Ricordati che le superfici in marmo sono delicatissime e che quindi vanno deterse con prodotti non aggressivi. Non dovrai quindi utilizzare basi acide nè ricorrere a metodi naturali a base di limone, aceto e acido citrico in generale.

E’ inoltre assolutamente sconsigliato l’uso di pagliette in metallo e ricorrere alla parte abrasiva delle spugnette. Nel caso in cui facessi fatica nella rimozione di tracce di sporco, piuttosto lascia agire un po’ di più il tuo detergente naturale oppure ripeti l’operazione il giorno dopo.

E tu, quali metodi usi per pulire il marmo? Ne conosci altri non elencati in questo articolo? Se sei alla ricerca di altri consigli per le pulizie di casa, guarda tutti gli altri articoli contenuti nella nostra sezione dedicata e scoprirai che basta poco per essere una casalinga perfetta nel pieno rispetto della natura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *