,

Come pulire i tappeti in modo naturale

I tappeti fanno parte dell’arredamento della nostra casa: decorano i nostri bagni, le nostre camere da letto, le stanze dei giochi e sono quasi sempre presenti anche nel nostro salotto. I tappeti in casa hanno diverse funzionalità, non sempre strettamente legate all’arredamento della casa: ci permettono di proteggere i piedi dal freddo, di raccogliere le gocce di acqua in bagno, di far giocare i nostri bambini per terra su un appoggio morbido e caldo. Ma sono anche fonte di sporco e batteri, che restano imprigionati nelle setole del tappeto.

Come pulire i tappeti?

La pulizia dei tappeti dovrebbe essere fatta in modo frequente, soprattutto se si hanno bambini ed animali in casa. Sono utili e decorativi ma al tempo stesso sono una fonte di sporco e devono essere regolarmente puliti.

Generalmente i tappeti sono oggetto di particolare attenzione del nostro aspirapolvere: una buona aspirazione ci permette di eliminare quasi tutti i residui di sporco come terra, briciole e peli dei nostri amici animali. Ma questo non basta per una pulizia a fondo.

Leggi anche: Come pulire la piastra del ferro da stiro

I tappeti di piccole dimensioni e quelli in stoffa, possono essere facilmente lavati in lavatrice con l’aggiunta di un buon prodotto antibatterico: in commercio ne esistono diversi e, solitamente, ne basta aggiungere una piccola quantità direttamente nel cassetto del detersivo per ottenere un tappeto pulito ed igienizzato.

Per i tappeti più grandi o pregiati invece, le alternative sono più scarse. Possiamo portare i nostri tappeti pregiati in lavanderia, ma questo potrebbe essere un gesto molto caro per il nostro portafogli.

L’alternativa migliore è quella di utilizzare dei metodi casalinghi economici che ci permetteranno di pulire spesso i tappeti senza dover spendere una fortuna.

Abbiamo più volte parlato delle proprietà del borace: si tratta di un rimedio naturale molto utilizzato in ambito casalingo. Sciolto in acqua si trasforma in un detergente naturale antisettico in grado di regalarci pulito ed igiene al tempo stesso.

Leggi anche: Come pulire il marmo

Sciolto il borace con un pò di acqua e del bicarbonato, potremo utilizzare il composto per eliminare le macchie dal nostro tappeto e contemporaneamente disinfettarlo. Basta strofinare il composto – aiutandovi con una spugnetta – su tutta la superficie del tappeto insistendo particolarmente sulle macchie ostinate.

Se non avete in casa la polvere di borace, provate ad eliminare le macchie con l’aceto bianco: basta diluirlo in uno spruzzino con un pò di acqua, spruzzarlo sulle macchie e lasciarlo agire qualche minuto. Successivamente passate con una spugnetta per eliminare la macchia sciolta ed assorbire l’eccesso di liquido dal tappeto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *