,

Come profumare la casa in modo naturale

I cattivi odori sono sempre un problema, chi non ne ha nella propria abitazione? Fumo, frittura, cucina e aria viziata possono creare una spiacevole sensazione! In questo articolo vedremo insieme qualche consiglio su come profumare la casa in modo naturale, senza utilizzare deodoranti spray nocivi e senza acquistare prodotti chimici!

Come profumare la casa in modo naturale: prova con le spezie

I chiodi di garofano e la cannella sono ottimi per eliminare i cattivi odori e profumare la casa naturalmente.

Realizzare in maniera casalinga uno spray fai da te fragrante, ma che non aggredisca l’ambiente, metti in infusione qualche stecca di cannella o una manciata di chiodi di garofano per una ventina di minuti.

Una volta trascorso il tempo, filtra il liquido e travasalo in un contenitore spray no gas. Vaporizzalo in cucina, nelle aree più soggette alla formazione di odori sgradevoli oppure sui tessuti: noterai subito i risultati!

Per un’azione antibatterica più efficace potresti aggiungere qualche goccia di tea tree oil.

Fiori secchi e legni: il tuo pout-pourrihome made!

Hai mai pensato di creare in casa il tuo pout-pourri home made? Non credere che sia difficile, anzi, tutt’altro!

Per realizzare delle piacevolissime e profumate composizioni di fiori e legni essiccati da posizionare in bagno, in salotto o in ogni angolo della casa ti serviranno solamente dei petali secchi, della lavanda e legnetti profumati come liquirizia o cedro.

Potrai facilmente reperirli nei negozi specializzati o, se hai la fortuna di avere un giardino, realizzarli tu stessi con le tue varietà floreali preferite.

E quando perderanno la loro fragranza naturale potrai tranquillamente ravvivarla con degli oli essenziali: in questo modo risparmierai sulla spesa di deodoranti per ambiente e sarai sicura di utilizzare solamente prodotti eco-friendly.

Bucce di arance, mandarini, limone: un vecchio trucco della nonna

Un vecchio rimedio è quello di profumare casa in modo naturale usando le bucce di arance, mandarini, limoni e altri agrumi.

Chi non ricorda le scorze sul termosifone che spesso le nostre nonne tenevano in casa? Questo metodo è assolutamente low cost, praticissimo e ti consentirà di riciclare in maniera creativa la buccia della frutta.

Non devi fare nulla di particolare per regalare alla tua casa una piacevole fragranza agrumata: ti basterà posizionare le scorze sul termosifone e successivamente porle all’interno di vasetti, piattini o posa ceneri puliti da mettere negli angoli più “strategici” della tua abitazione.

Le scorze secche potranno anche essere aggiunte al pout-pourri casalingo, il limite è solo la tua fantasia!

E tu? Usi qualche trucchetto o rimedio naturale per profumare la tua casa senza dover comprare prodotti industriali e chimici? Se la risposta è sì, raccontacelo in un commento!

Leggi anche: Levapelucchi fai da te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *