,

Come fare la salsa di pomodoro in casa

Alcuni giorni fa vi abbiamo parlato dell’importanza del saper leggere le etichette alimentari: sempre più spesso infatti, i prodotti venduti nei supermercati non sono propriamente sani. I prodotti in scatola che acquistiamo generalmente contengono additivi e coloranti – solo per citarne alcuni – e l’origine delle materie prime, per la legge attuale, non deve necessariamente essere riportata nelle etichette degli alimenti.

Meglio preparare da soli gli alimenti?

Se avete la possibilità di preparare da soli quello che mangiate, rinunciare ai cibi già pronti è sicuramente una soluzione più salutare. Preparare in casa la salsa di pomodoro vi permette di acquistare “le materie prime” conoscendone l’esatta provenienza e di cucinare una salsa in linea con le vostre preferenze culinarie.

Cosa serve per preparare una salsa di pomodoro?

Se non avete molto tempo a disposizione, potrebbe essere utile dedicare alla preparazione dei vostri sughi un giorno della settimana, magari durante il weekend, per preparare una buona scorta da utilizzare poi durante le settimane successive.

Per cucinare una salsa di pomodoro fai da te vi serviranno dei barattoli di vetro per le conserve, un passa verdure, una pentola alta e molto capiente e, ovviamente, una buona quantità di pomodori dalla forma allungata in quanto più ricchi di polpa e con un minor numero di semi.

Leggi anche: Come fare il pesto in casa: ricetta

– Preparazione della salsa di pomodoro per conserva

Lavate con cura tutti i pomodori che avete acquistato e tagliateli a metà su un tagliere di legno. Aiutandovi con un cucchiaino eliminate, se lo preferite, la maggior parte dei semini che si trovano al suo interno. Alcune persone possono avere problemi nel digerirli, quindi eliminatene la maggior parte!

Mettete i pomodori in una pentola e fateli cucinare a fuoco vivo, ricordardandovi di girarli spesso con un cucchiaio di legno.

Dopo circa 1 ora di cottura, spegnete il fuoco e con un mestolo cercate di eliminare l’acqua in eccesso rilasciata dai pomodori durante la cottura.

Nel frattempo sterilizzate i barattoli delle conserve facendoli bollire in acqua calda per circa 1 ora.

Prendete il vostro passa verdure ed iniziate a lavorare con questo attrezzo tutti i pomodori che avete cucinato. A questo punto, dovrete riempire i barattoli per le conserve con la salsa che avrete ottenuto.

Quando i barattoli per la conserva del vostro pomodoro sono pieni (riempiteli solo per 2/3) chiudeteli con cura e capovolgeteli uno ad uno. Lasciateli raffreddare prima di riporli in un luogo buio perchè potreste scottarvi!

Ricorda infine che è sempre bene etichettare sempre le vostre conserve per ricordarvi del loro contenuto e per segnare la data di preparazione.

Potrebbe piacerti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *