,

Come fare gli gnocchi di zucca

L’autunno ci offre moltissime ispirazioni in cucina. E quando si pensa a questa stagione, uno dei primi ortaggi che viene in mente è sicuramente la zucca. In questo articolo vedremo come cucinare degli gnocchi di zucca in maniera semplice e gustosa.

Il risultato sarà un piatto non solo ottimo da mangiare, ma anche bello e colorato!

Gnocchi di zucca fatti in casa: ingredienti necessari

Per cucinare 4 porzioni di gnocchi di zucca casalinghi ti serviranno:

  • 300 grammi di polpa di zucca
  • 300 grammi di patate
  • 150 grammi di farina bianca 00
  • 15 grammi di fecola di patate
  • un uovo intero grande
  • un pizzico di noce moscata
  • sale e pepe quanto basta

Procedimento passo passo e ricetta

1) Lava le patate senza sbucciarle e mettile a cuocere per circa 20 minuti in acqua bollente. Nel frattempo pulisci la zucca, tagliala a fettine sottili e togli i semini. Poni le fette in una teglia e falle seccare in forno per circa 15 minuti.

2) Quando i due ortaggi saranno cotti, toglili dal fuoco e sbuccia le patate. Successivamente, in una spianatoia, fai cadere la farina e crea una “fontana”.

3) Metti le patate uno schiacciapatate e amalgamali alla farina. Fai la stessa cosa con la zucca e regola di sale e pepe. Lavora l’impasto sino a che non avrà una consistenza compatta e omogenea.

4) A parte sbatti l’uovo intero e amalgamalo all’impasto, lavorando velocemente. A questo punto unisci la fecola e crea un panetto da far riposare almeno 10 minuti coperto da un canovaccio.

5) Trascorso il tempo necessario, taglia dei tocchetti e passali tra una forchetta per dargli il classico aspetto rigato. I tuoi gnocchi di zucca sono pronti per essere cucinati!

Questo primo piatto è ottimo condito semplicemente con burro e salvia. Ma per una variante più golosa potrai anche utilizzare una salsa a base di un formaggio dal sapore forte come il taleggio o la gorgonzola che ben si sposano con il sapore delicato della zucca.

E tu, conoscevi questa ricetta? Preparari spesso gli gnocchi in casa? Raccontacelo in un commento!

Leggi anche: Ricette povere per risparmiare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *