,

Come curare le orchidee

Non c’è dubbio, le orchidee sono uno dei fiori più amati ed eleganti. Come tutte le piante per crescere rigogliose e in salute hanno bisogno di cure, amore e attenzione. Come curare le orchidee nel  migliore dei modi per poter apprezzare a pieno tutta la loro bellezza? Vediamolo insieme!

Come curare le orchidee: ambiente ideale

Per crescere forti e belle le orchidee necessitano di luce e ambiente particolare, elementi a cui prestare attenzione soprattutto se si decide di tenerle in casa.

Per quello che concerne la temperatura, questi fiori non andrebbero mai tenuti in ambienti al di sotto dei 17 gradi. Anche se ne possono tollerare sino a 35, sarebbe meglio che non si superasse mai la soglia dei 25.

Questa raffinata pianta, ha inoltre bisogno di essere tenuta in una stanza esposta a sud che abbia il giusto livello di umidità, nè troppa, nè troppo poca, in modo che i petali non ingialliscano oppure si raggrinzino prematuramente.

Leggi anche: Come curare le gerbere e farle fiorire

Quando effettuare il rinvaso? Che terreno serve?

Per curare al meglio le tue orchidee e permettere loro di crescere e ricrescere anno dopo anno dovrai utilizzare del terriccio morbido e con diverse consistenze. Un piccolo trucchetto per fiori splendidi e in salute è mettere della corteccia o della torba nel vaso, ma andrà bene anche del semplice polistirolo, ma senza esagerare per non soffocare la pianta.

Ricordati inoltre che non andrebbero mai rinvasate a meno che il vaso che le ospita non sia diventato troppo piccolo, non sia stato contagiato da parassiti e/o muffe oppure si sia danneggiato. Questa operazione dovrà comunque essere svolta con estrema attenzione, possibilmente dopo la fioritura.

Guarda anche: Piante e fiori: parliamo del geranio

Altri accorgimenti e errori da evitare nella cura delle orchidee

Questi fiori richiedono attenzioni costanti, ma non vanno innaffiati troppo spesso. Per evitare che marciscano dovrai bagnarli solamente una volta alla settimana, due durante la stagione più calda.

Il modo ideale per procedere è spruzzare l’acqua intorno al vaso con un apposito vaporizzatore e mai direttamente sul terriccio.

Infine ricordati sempre di pulire con attenzione le foglie e i petali almeno 5 volte a settimana, di non esporre mai il vaso a fonti di calore o luce diretta e di controllare periodicamente la presenza di eventuali pidocchi, parassiti e muffe.

Per sapere come eliminare questi fastidiosi ospiti in maniera naturale, leggi questo articolo, ricco di trucchetti per mantenere le tue orchidee e i tuoi fiori sani, protetti e puliti!

Con questi piccoli accorgimenti le tue orchidee si manterranno bellissime e splendide e potrai apprezzarne tutta l’eleganza e lo splendore che le caratterizza. E tu, sei appassionata di piante e fiori? Quali sono i tuoi preferiti? Come sempre ti invitiamo a commentare e a leggere tutti gli altri articoli contenuti nella sezione “Casa“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *