, ,

Come coprire le occhiaie con il correttore

I segni di stanchezza sotto gli occhi sono uno degli inestetismi più diffusi. Le cause sono moltissime: poco sonno, affatticamento oculare, troppo lavoro al pc oppure semplicemente una predisposizione naturale. Ma come coprire le occhiaie con il correttore senza fare pasticci e senza ottenere un risultato finale artificioso? Ecco una semplice guida, ricca di consigli che speriamo possano esserti utili.

Correttore per occhiaie: come scegliere il giusto colore

Non tutte le occhiaie sono uguali, occorre perciò scegliere il giusto correttore in base alle varie tipologie.

Se ad esempio i tuoi segni di stanchezza sono di una tonalità tendente al violaceo dovrai utilizzare un prodotto per make up che contenga del giallo. Allo stesso modo dovrai preferirne uno arancione in caso di occhiaie bluastre.

I nudi e le nuance naturali, color carne, vanno molto bene nel caso in cui l’inestetismo non sia troppo accennato o evidente.

Non commettere comunque mai l’errore di acquistare un correttore troppo chiaro con l’idea che copra di più, il rischio è quello di ottenere un finish troppo innaturale che ti renderà pallida, verdastra o, peggio ancora, simile ad un clown con il cerone!

Come applicare il correttore per coprire le occhiaie

In commercio esistono molti formati di correttore: in crema, stick oppure fluido, adatti alle varie esigenze.

Il più utilizzato, normalmente, è quello in crema in quanto ha una coprenza media perfetta per la maggior parte delle donne e ragazze. Quelli in stick sono più coprenti e vanno bene in caso di difetti molto accentuati, ma occorre prestare molta attenzione alla loro sfumatura in quanto hanno una texture piuttosto corposa. I fluidi, invece, sono più leggeri e sono indicati per chi non ha molto da nascondere e desidera un prodotto facile da applicare e dal risultato super naturale.

E ora passiamo al lato pratico: come si usa il correttore sul viso? Come prima cosa dovrai prendere con le dita una piccola quantità di cosmetico e picchiettarlo sulla zona delle occhiaie dall’interno verso l’esterno, senza mai uscire fuori dal contorno dell’occhio.

Per un risultato più omogeneo è consigliabile metterlo anche sulla palpebra superiore e sfumarlo utilizzando le dita oppure un pennello piatto. Questa operazione è indispensabile soprattutto se usi correttori colorati per evitare che si noti lo stacco con il resto della pelle e per correggere al meglio le imperfezioni.

Fatto questo procedi normalmente con il tuo make up viso, utilizzando fondotinta, blush e altri prodotti tranquillamente, ricordandoti di fissare il tutto con un velo di cipria trasparente.

Ti potrebbe interessare anche: Trucchi per rinforzare le unghie in modo naturale

Le occhiaie sono un problema? Ecco un piccolo trucco!

Il make up è un valido alleato per coprire le occhiaie, ma non le riduce nè le cura in alcun modo.

Se questo inestetismo è un problema, ti fa sentire a disagio e sei un po’ stanca di dover passare molto tempo a truccarti per nasconderlo ecco un trucchetto, tutto naturale, che ti aiuterà a contrastarlo un po’.

Oltre a ritagliarti la giusta dose di riposo e a cercare di migliorare le condizioni di illuminazione della tua postazione pc o lavoro, potresti ricorrere ad un mini impacco a base di the verde o camomilla.

Leggi anche: Come eliminare le occhiaie

Farlo è semplicissimo: dopo aver preparato un infuso usando due filtri, lasciali intiepidire e poggiali sugli occhi chiusi tenendoli nella zona contorno occhi per un quarto d’ora circa. Questo aiuterà a decongestionare la zona e disinfiammarla, beneficio molto utile anche per chi soffre di rossore, secchezza oculare o lacrimazione eccessiva.

Con questa guida speriamo di averti dato qualche consiglio su come coprire le occhiaie con il correttore. Se sei alla ricerca di altri consigli make up non perdere tutti gli altri articoli dedicati alle beauty tips: troverai tutorial,  fotogallery e piccole dritte per essere bella, ma senza troppe complicazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *