, ,

Arredare casa spendendo poco con la creatività

Arredare casa spendendo poco? E’ possibile utilizzando la tua creatività, un pò di sana fantasia e dello spirito di arrangiamento. Oggi vogliamo svelarti alcuni trucchi per arredare casa senza spendere soldi, utilizzando solo quello che hai già a disposizione riadattandolo per le tue esigenze.

Arredare casa: ma quanto mi costi?

Quando si decide di fare il grande passo e di iniziare una nuova vita con una casa propria, le spese relative alla voce “arredamento” possono essere piuttosto salate, anche concentrando l’acquisto della mobilia in negozi per la casa low cost. Anche la decisione di rinnovare i mobili potrebbe presentarci un conto salato. Quindi come fare?

Ma per fortuna esistono delle bellissime alternative che ci permettono di arredare casa seguendo i nostri personali gusti, ma soprattutto spendendo poco! Ecco delle idee creative che ti aiuteranno ad arredare la tua casa all’insegna del risparmio.

<< Stai cercando di risparmiare? Leggi tutti questi suggerimenti! >>

Arredare casa spendendo poco: come fare?

Per risparmiare sull’arredamento di casa, non è necessario effettuare i tuoi acquisti in un negozio: come accennato in questo articolo è sempre più in voga l’utilizzo del baratto (lo scambio di oggetti che non utilizziamo più) e l’acquisto di prodotti usati. Lo stesso vale anche per i mobili di casa: puoi acquistare una nuova cucina, un tavolo, delle sedie o un armadio sfogliando gli annunci online oppure sul giornalino dell’usato che viene distribuito gratuitamente nella tua città (ormai quasi tutte ne hanno almeno 1!).

Acquistando mobili usati puoi risparmiare fin da subito il 50% rispetto ad un prodotto nuovo e, con un pò di fantasia e creatività, rinnovarlo e farlo tornare come nuovo.

Rinnovare un vecchio armadio riadattandolo con fantasia

Un vecchio armadio per esempio, può essere rinnovato con facilità con alcuni piccoli (e semplici) trucchetti. Se l’armadio che troneggia nella tua camera (o in quella dei bambini) non ti piace più, o semplicemente ritieni che non sia più adatto alle tue esigenze, puoi provare a rinnovarlo in modo semplice.

Come ci suggerisce la foto qui sotto, scattata da Lucia S, a volte basta un tocco di fantasia per dare nuova luce alle ante di un armadio. Lucia ha utilizzato degli adesivi acquistati in offerta da LIDL per creare dei motivi primaverili sulle ante dell’armadio, lasciandosi aiutare dalla sua bambina.

Se non avete degli adesivi a disposizione ed amate il fai da te, potete realizzare delle figure simili con dei pezzi di stoffa avanzata, oppure ancora creare delle decorazioni in feltro da applicare seguendo la vostra fantasia. Un sistema pratico per fissare le vostre creazioni all’armadio è quello di utilizzare un piccolo pezzo di velcro: in questo modo le vostre decorazioni potranno essere staccate, lavate, cambiate o semplicemente ruotate con estrema facilità. Perchè non si sa mai, potreste volerle rinnovare nuovamente più avanti!

Un’altra idea creativa è quella di utilizzare delle vecchie cornici (ne abbiamo parlato in questo articolo) per creare spessore, profondità ed eleganza ad un vecchio armadio, ovviamente spendendo poco.

Arredare casa spendendo poco

Gli armadi della cameretta dei bambini invece spesso diventano “scomodi” a causa delle loro ridotte dimensioni. Con il tempo i bambini crescono e, giustamente, anche le loro esigenze cambiano.

Un sistema pratico (e spesso poco utilizzato) è quello di riadattare l’altezza delle mensole interne dell’armadio o di aggiungere (o rimuovere) eventuali bastoni appendiabiti o mensole.

Se lo spazio interno all’armadio non risponde più alle vostre esigenze, armatevi semplicemente di un cacciavite e provate ad abbassare/alzare/rimuovere le mensoline interne ed i bastoni utilizzati per appendere gli abiti.

Noi abbiamo utilizzato lo stesso sistema nella cameretta della nostra bimba, inizialmente pensata per rendere pratico l’accesso all’armadio ad una bambina piccola (di età e di altezza): adesso che la bambina è cresciuta, abbiamo riadattato mensole e bastoni in base alle sue nuove esigenze senza bisogno di acquistare un nuovo armadio.

Rinnovare un armadio in legno (facile!)

Se avete la fortuna di acquistare (o di avere già in casa) un armadio in vero legno, allora qui potrete dare libero sfogo alla vostra fantasia. Gli armadi in vero legno possono essere riverniciati con estrema facilità, rimuovendo prima la vecchia vernice. Potrete rinnovarne il colore, oppure aggiungere delle decorazioni utilizzando la tecnica del decoupage: questa tecnica è conosciuta fin dall’antichità ed è nata proprio per rinnovare i mobili spendendo poco!

L’occorrente e la spesa per decorare con il decoupage sarà minina: un barattolo di vernice, dei tovaglioli o dei soggetti di carta che ti piacciono, un pennello e della colla vinilica diluita con acqua.

Rinnovare l’interno dei cassetti o degli armadi:

Anche l’interno di un armadio o di un cassetto vuole la sua parte. Se ti sei stufata della “monotonia” dell’interno di un armadio o di un cassetto, puoi utilizzare della carta da parati (o carta adesiva) per rivestire la parte interna e dare un nuovo tocco di colore oppure nascondere delle imperfezioni. La carta da parati si presta perfettamente per questo tipo di lavori in quanto può essere pulita facilmente con un panno umido.

Altre soluzioni per arredare casa spendendo poco

Lo stesso identico principio può essere applicato per il rinnovo di numerosi altri complementi per la casa. Un divano può essere rinnovato creando un nuovo rivestimento ai cuscini (se ve la cavate con la macchina da cucire sarà molto semplice!) o, più semplicemente, acquistando dei teli colorati per coprire eventuali difetti.

Le sedie, se in legno, possono essere ripitturate con facilità all’infinito, riadattandole man mano al resto dell’arredamento di casa. Puoi arredare casa spendendo poco anche creando dei piccoli contenitori ricavati riciclando le scatole delle scarpe (personalizzate con il decoupage) oppure utilizzando delle vecchie cassette della frutta in legno.

E se l’idea del riciclo ti piace davvero tanto, sappi che delle vecchie porte o delle vecchie finistre (magari ora ammassate da qualche parte in cantina o in soffitta) possono trasformarsi in comodissimi attaccapanni o lavagnette per appendere foto o appunti.

Come avrai capito non ci sono limiti alla fantasia: usa la creatività e potrai arredare casa spendendo poco e, aggiungiamo noi, con tanta tanta soddisfazione!

Potrebbe piacerti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *