, ,

10 regole per risparmiare sul riscaldamento

Risparmiare sul riscaldamento è possibile. Ormai il grande freddo è arrivato e nei prossimi mesi sarà ora di far carburare i termosifoni! Soprattutto per chi ha un impianto autonomo, la bolletta del gas potrebbe destare non poche preoccupazioni e paure: ecco come risparmiare sulla spesa del riscaldamento. Basta qualche piccolo accorgimento, continua la lettura!

10 regole d’oro per risparmiare sul riscaldamento

Di seguito troverai il decalogo del perfetto risparmiatore che ti consentirà, con un po’ di costanza e attenzione, di limare di diversi euro il costo del della bottella del gas. E la fattura da pagare non farà più così paura nel periodo invernale.

Leggi anche: Come fare l’autolettura dei consumi con Eni

Una caldaia pulita ti consente di risparmiare non poco!

Per risparmiare sul riscaldamento la manutenzione ordinaria e straordinaria della tua caldaia è indispensabile: ti aiuterà ad ottimizzare in consumi. Assicurati di controllarla ogni anno, prima dell’accensione del riscaldamento ed eviterai perdite, spreco di energia. Questa abitudine non è solo molto utile per risparmiare sulla spesa del gas, ma anche per salvaguardare la sicurezza di tutta la famiglia!

Temperatura e orari di accensione

Pianifica attentamente gli orari di accensione in base alle tue abitudini e agli orari in cui l’abitazione è vuota. Inoltre la temperatura non dovrebbe mai superare i 20 gradi. Oltre questa cifra potresti consumare sino al 10 per cento in più incidendo notevolmente sul costo finale in bolletta.

Attenzione al calcare!

Il calcare limita il flusso di acqua calda, rendendo difficile raggiungere gli elementi del termosifone. Esistono specifici prodotti per evitarne la formazione nelle tubature. Acquistarlo annualmente costituisce un notevole risparmio di energia e gas.

Non coprire i radiatori e non chiuderli nei mobiletti

Altra regola aurea per risparmiare sulla spesa del riscaldamento è non coprire i radiatori e non chiuderli all’interno di ante o mobiletti. Meglio un antiestetico sistema a visto che una bolletta da capogiro! Come risparmiare sul riscaldamento

Manutenzione settimanale

La manutenzione settimanale è indispensabile per evitare sprechi. Ritagliati qualche minuto per spurgare l’aria dalle tubature e assicurati che tutto funzioni sempre correttamente.

La pulizia è importante

La polvere a lungo andare potrebbe essere d’intralcio alla corretta diffusione del calore. Pulire i termosifoni con cura almeno una volta ogni due settimane è il primo passo verso una bolletta più leggera e meno traumatica! Cerchi un consiglio su come effettuare questa operazione al meglio? Leggi questa guida!

Acqua calda: la giusta temperatura

Anche l’acqua calda sanitaria incide sul costo finale del riscaldamento. Assicurati che non venga diffusa a più di 45 gradi, tanto non serve a nulla averla più calda di così!

Non affidarti al caso, scegli un professionista

Nel caso in cui tu debba effettuare una riparazione o semplicemente il controllo periodico, non affidarti al caso. Rivolgiti sempre ad un caldaista di professione o contatta l’assistenza clienti del marchio di caldaia: sarai certa di risparmiare e di non dover spendere di più in  futuro a causa di un lavoro mal eseguito.

Non hai ancora le termo valvole?

Anche se il limite di legge è stato spostato, non attendere l’ultimo minuto per installare le termo valvole. Il risparmio potrebbe essere di diverse decine di euro. Informati subito presso un idraulico specializzato per eseguire il lavoro. Una spesa iniziale che ti ripagherai nel giro di un anno al massimo.

La lettura del gas e un occhio al contatore

Tieni sempre sotto controllo il contatore e il numero di metri cubi di gas consumati. Comunica sempre la lettura al tuo gestore nelle date previste: eviterai una stima sbagliata e pagherai solo quello che hai consumato.

Speriamo che questo articolo sia stato per te utile e ti invitiamo a proseguire la lettura sfogliando tutti gli altri articoli dedicati a come risparmiare sulla spesa in casa, al supermercato e in ogni campo della tua routine quotidiana.

Potrebbe interessarti anche: Come risparmiare sulla bolletta della luce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *